Informazioni generali

I vostri diritti alle prestazioni

Distinguiamo tra i sinistri previdenziali e assicurativi da un lato e i sinistri di responsabilità civile dall'altro. Le prime possono essere richieste ai rispettivi assicuratori, come l'assicurazione contro gli infortuni o l'assicurazione sulla vita privata, indipendentemente dal fatto che qualcuno sia responsabile del verificarsi del danno alla salute (indipendentemente dalla colpa).

D'altro canto, le richieste di risarcimento ai sensi della legge sulla responsabilità impongono che una o più persone o un ente siano ritenuti responsabili del verificarsi del danno alla salute. In questione qui è l'industria di trasformazione dell'amianto, come ad esempio Eternit (Schweiz) AG, che non ha indicato i pericoli della polvere di amianto durante l'utilizzo o la lavorazione dei suoi prodotti. Ma i proprietari o i proprietari di edifici e stanze contenenti amianto, che hanno messo in pericolo gli utenti dell'edificio o i vicini, possono essere ritenuti responsabili. Le compagnie di trasporto, principalmente le ferrovie, sono minacciate da richieste di risarcimento danni da parte dei viaggiatori. Ma innumerevoli piccole e medie imprese, principalmente nel settore delle costruzioni, che utilizzano materiali contenenti amianto, possono essere perseguite.

I datori di lavoro e le aziende di trasformazione dell'amianto, che hanno omesso le necessarie misure protettive, hanno violato il loro dovere di diligenza. I dipendenti interessati hanno diritto a contratti di lavoro contro i datori di lavoro, che possono essere citati in giudizio dinanzi ai tribunali del lavoro. Allo stesso modo, è anche ipotizzabile che gli inquilini interessati reclamino i loro diritti in base al contratto di locazione.


Nello stesso caso, possono essere fatti valere entrambi i diritti previsti dalla legge assicurativa e dalla responsabilità. Le singole richieste devono essere chiarite in base a ciascun singolo caso.

È necessario agire, soprattutto perché l'attesa troppo lunga per la perdita di diritti (tra cui: statuto delle limitazioni). Nel caso delle vittime dell'amianto, esiste un problema speciale al riguardo: dato che la malattia esplode con una latenza molto lunga, lo statuto delle limitazioni minaccia prima ancora che il danno possa essere rilevato.

Di conseguenza, è importante che le persone che sono venute in contatto con la polvere di amianto, ma oggi non abbiano lamentele, i loro diritti come segno precauzionale.

Dal 2017, chiunque non desideri intraprendere questa difficile strada contro i responsabili ha avuto la possibilità di presentare una richiesta al Fondo di risarcimento per le vittime dell'amianto dell'EFA. In caso di risarcimento, tuttavia, le persone interessate rinunciano a far valere i propri diritti nei confronti delle parti responsabili. Per saperne di più sul Fondo di risarcimento per le vittime dell'amianto dell'EFA clicca qui.
 

Infine, ci sono anche reclami ai sensi della legge sull'assistenza alle vittime nella stanza. Il nostro membro del consiglio di amministrazione Martin Hablützel, in una sentenza rivoluzionaria della Corte suprema federale il 31 marzo 2015, ha ottenuto da un giovane dipendente che le agenzie di aiuto alle vittime di Glarona dovevano fornire un risarcimento e benefici alla vedova e ai figli del defunto. Ciò nonostante l'assistenza alla vittima sia stata istituita solo 25 anni dopo l'esposizione all'amianto.

È una preoccupazione dell'Associazione per le vittime e i parenti dell'amianto cercare una soluzione per le persone colpite, che tenga conto della complessa situazione legale.

© 2019 Verein Asbestopfer und Angehörige